MUBA
MUBA

La meraviglia
è qui!

IL MUSEO DEI BAMBINI DI MILANO

Benvenuti al
MUBA

Nel centro di Milano c’è un luogo straordinario, di inaspettata bellezza.
È la Rotonda della Besana, un complesso tardobarocco del XVIII secolo immerso in un parco pubblico di oltre 7.000 metri quadri.
Ma la vera sorpresa è ciò che prende vita in questo luogo magico in cui bambini e grandi non smettono di giocare e di imparare, in cui il futuro della nostra comunità è determinato dalla priorità che diamo ai nostri bambini.

Si chiama MUBA ed è il Museo dei bambini di Milano.

Rotonda Besana

La fantasia
è un posto
dove ci piove dentro
(Italo Calvino)

La storia inizia 25 anni fa, dalla volontà di un piccolo gruppo di professioniste di creare a Milano un Museo dei Bambini legato al territorio e alla città.

Da lì MUBA riveste un ruolo fondamentale per il sostegno che offre alla sua comunità: racconta la realtà attraverso esperienze sempre innovative e coinvolge i bambini, le famiglie e il mondo della scuola nella gioia di sperimentare la scoperta, nel cercare di comprendere e apprezzare il nostro mondo, sviluppando il proprio personalissimo desiderio di conoscenza e curiosità.

MUBA è

  • È il luogo dei bambini.
  • È un luogo affascinante.
  • È un giardino segreto.
  • È un parco pubblico.
  • È un museo.
  • È un centro culturale.
  • È un luogo di sperimentazione.
  • È la meta di una gita fuoriporta.
  • È una seconda casa.
  • È una gita con i compagni.
  • È un pomeriggio con i nonni.
  • È tempo di qualità con i genitori.

Cosa si fa al MUBA?

Arte, creatività, innovazione, tecnologia, salute. Tutto può diventare appassionante se all’interno di un’esperienza di gioco costruita appositamente intorno ai bambini.

Giocare contribuisce al benessere cognitivo, fisico, sociale ed emotivo dei bambini. Riveste un ruolo fondamentale anche nello sviluppo della curiosità e dell’apprendimento autonomo: per creare competenze, imparare a prendere decisioni, gestire le emozioni e costruire relazioni.

Promuovendo uno sguardo aperto sul mondo e incoraggiando il pensiero creativo, MUBA prepara i bambini ad interagire con una società che richiede e manifesta sempre maggiori atteggiamenti responsabili attraverso mostre gioco, laboratori, campus e iniziative speciali.

Mostre gioco
Laboratori off-line e on-line
Remida
Campus
MubaBox

Scopri le attività che puoi fare al MUBA

Muba

MUBA per le scuole

Nei primi sette anni di attività alla Rotonda di via Besana MUBA ha costruito e consolidato un forte legame con il mondo della scuola offrendo da una parte percorsi ludico-didattici offerti a diversi ordini scolastici e dall’altra proposte dedicate a insegnanti, genitori, operatori che rispondessero alla forte richiesta riscontrata su percorsi di formazione specifica e in particolar modo legata alle conoscenze sviluppate all’interno dell’offerta culturale e delle metodologie MUBA.

I percorsi formativi sono proposti sotto forma di diverse attività (seminari, corsi di formazione) rivolte a pubblici diversi con l’intento di creare un laboratorio permanente di scambio di conoscenze sul tema dell’infanzia tra genitori, operatori, insegnanti, studenti e amministratori pubblici.

MUBA con l’intento di aprirsi sempre di più al territorio e a nuovi target, mette al servizio di scuole secondarie di secondo grado e università l’esperienza delle diverse figure professionali coinvolte al suo interno.
Vengono organizzate visite guidate di avvicinamento al centro culturale, progetti di Alternanza Scuola Lavoro (attuale PCTO) e percorsi di stage e tirocinio. Il continuo confronto con le istituzioni scolastiche consente al museo di portare avanti indagini e riflessioni avvalendosi del valido contributo di esperti del settore ma soprattutto dei giovani.

Inoltre nell’ultimo biennio, MUBA ha instaurato una collaborazione continuativa di consulenza con alcune scuole rispetto alla ridistribuzione degli spazi, all’utilizzo del materiale destrutturato e alla creazione di un gruppo di lavoro collaborativo e preparato.
La presentazione di nuovi libri, i convegni, i Talks e tutti i percorsi formativi sono possibilità che MUBA offre a un pubblico sempre più ampio per mettersi costantemente in dialogo e in relazione con il territorio.

Proposte didattiche
Proposte formative
Tirocini e consulenze

…Chi si aspetta i gonfiabili della ludoteca rimarrà deluso;
Chi è interessato a far scoprire ai bambini
cos’è l’immaginazione,
la novità di una scoperta
e la capacità di inventare storie,
rimarrà soddisfatto…
– commento da Tripadvisor –

“Il MUBA non mi delude mai…
Luogo bellissimo, bravi educatori,
proposte coinvolgenti e di qualità.”

“Museo eccezionale e ottimo personale.
Tutto curato nei dettagli ed una diversificata
esperienza anche per i più piccoli.
Da consigliare”

MUBA
Made with passion

Il cuore di MUBA sono le persone.
Il motore che contribuisce all’ideazione e alla realizzazione di tutte le attività.
Lo staff di educatori che ogni giorno vengono a contatto con il pubblico mette in campo un mix di competenze che rappresentano un valore aggiunto per tutte le proposte educative culturali.
MUBA forma internamente le proprie risorse con percorsi studiati su misura per ciascun nuovo inserimento.

Le diverse competenze degli educatori MUBA sono il punto di forza per il positivo andamento delle attività che si caratterizza come ricerca, esplorazione, creazione e offre ai bambini la possibilità di orientare il loro carico emotivo in senso costruttivo, all’interno di uno spazio museale unico.

Un insieme di persone con competenze diverse che condividono lo stesso obiettivo. Una squadra è una cosa sola, un agglomerato unico. Si vince insieme, si perde insieme, ci si muove insieme, si gioisce insieme.

I nostri cuori
battono per MUBA…

Cinzia Cattoni Presidente e responsabile Fundraising

Il mio cuore batte per tre M
Milano, la mia città, la mia famiglia, gli amici.
Milan, la mia squadra del cuore, da sempre.
MUBA, il mio lavoro, la mia passione.
Il desiderio di essere utile alla città, alla comunità e ai bambini; la voglia di far crescere un luogo di riferimento dove educazione e cultura si incontrano con il gioco, la sperimentazione, l’arte.

Muba Barbara Merati Barbara Merati Direttore creativo

Lavoro al MUBA da 24 anni, posso dire “da una (metà) vita”!
Mi occupo dell’ideazione e della produzione dei nostri progetti che mi fanno battere il cuore fortissimo grazie a una ricetta mai cambiata: passione, ricerca e condivisione. Ed ecco che la magia si compie: si accendono le luci su una nuova mostra e i bambini iniziano a viverla.

Mariella Bottino Direttore operativo

Il mio cuore batte MUBA da prima ancora che esistesse. L’entusiasmo per questo progetto ha cambiato la mia vita professionale; ho partecipato alla sua nascita con passione insieme ad uno splendido gruppo di professioniste amiche.
Oggi sono Direttore operativo del Museo dei Bambini di Milano che abbiamo coraggiosamente e follemente aperto nel 2014 all’interno della Rotonda di via Besana.

Emanuela Borromeo Responsabile Comunicazione e Ufficio Stampa

Il mio cuore batte MUBA perché è un luogo di scambio, confronto e crescita. Ogni giorno racconto il MUBA sui social, al nostro pubblico e ai giornali; parlare delle idee e dei progetti che prendono forma al Museo è divertente e sempre stimolante.

Francesco Dondina Art director

Da trentacinque anni mi occupo di visual design, comunicazione e culture visive. Da venticinque partecipo alla grande avventura di MUBA e da otto sono attivamente impegnato come art director e curatore di progetti culturali. A distanza di tanti anni il mio cuore batte sempre MUBA.

Francesca Caresani Educatrice

Sono un’educatrice museale. Il mio cuore batte Muba perché è un museo capace di cambiare e accogliere sempre nuovi punti di vista, in particolare quelli dei bimbi che vengono a trovarci, che ascolto e cerco di coinvolgere con partecipazione, arricchita ogni giorno dalle persone con cui collaboro.

Gaia Panceri Educatrice

Sono Gaia, nata nel 1985, diplomata scenografa all’accademia di Belle Arti di Brera, scelgo poi di occuparmi di didattica dell’arte e ora lavoro principalmente come educatrice museale.
Il mio cuore batte Muba perché i bambini sono il mio gruppo di lavoro preferito e qui ogni spazio, attività, materiale mi permette di sperimentare e imparare insieme a loro. 

Matthias Reuter Ufficio Bandi e finanziamenti pubblici

Il mio Cuore Batte Muba perché vicini o lontani, è sempre un piacere ritrovarsi tutti assieme, e sentirsi parte di un progetto comune. Grande è la soddisfazione di poter stimare i propri colleghi ed essere apprezzato per ciò che sei e per il lavoro che fai. Inoltre, Muba è anche il museo più comodo di Milano.

Valentina Pozzoli Ufficio scuole e relazioni con il pubblico

Il mio cuore batte MUBA dal 2014, da quando MUBA ha trovato casa alla Rotonda di via Besana. 
MUBA è il posto delle idee, della partecipazione e di tanti incontri. Mi occupo del customer care e mi assicuro che l’esperienza al MUBA sia per il pubblico un momento di qualità 

Silvia Saracino Ufficio scuole e relazioni con il pubblico

Mi chiamo Silvia, ma tutti mi conoscono come Scala. Sono arrivata a MUBA attraverso un tirocinio e non sono più andata via. Il mio cuore, tutto “digital, batte MUBA perché la casa che mi ha accolto e mi ha permesso di continuare ad essere una grande bambina. 

Benedetta Sipioni Educatrice

Mi chiamo Benedetta e lavoro al MUBA, dove mi occupo della progettazione e conduzione di laboratori per bambini, ragazzi e adulti. Sono laureata in storia dell’arte e specializzata nel settore della didattica e sempre alla ricerca di nuovi stimoli.

Francesco Serenthà Educatore

Sono Francesco e al MUBA mi occupo della creazione e conduzione dei laboratori. Sono artista-terapista e il mio cuore batte per la fotografia, per la scultura e non solo…il mio cuore batte per MUBA!

Silvia Vergani Educatrice

Mi chiamo Silvia, classe 1978 e sono laureata in scienze dell’educazione. Il mio cuore batte muba dal 2016 grazie al lavoro di  progettazione e conduzione di laboratori per bambini che conduco in team e le formazioni per le insegnanti.
La mia formazione nella danza creativa Fux è lo stimolo per essere costantemente in ricerca rispetto all’ utilizzo del corpo in educazione.

Silvia Valenti Relazioni con scuole e pubblico

Silvia, classe ’85, laureata in Comunicazione mediale e organizzazione di eventi. 
Il mio cuore batte MUBA dal 2007 nel ruolo di educatrice per mostre-gioco temporanee di MUBA presso la Triennale di Milano. 
Dopo una breve pausa nel mondo degli eventi, nel 2011 il richiamo MUBA torna a bussare alla porta: il rientro avviene nella nuova veste di organizzazione e gestione prenotazioni e relazioni con scuole e pubblico.

Chiara Balbo Chiara Balbo Educatrice

Sono Chiara classe 92 storica dell’arte il mio cuore batte MUBA da un po’ di anni in cui lavoro come educatrice occupandomi di progettazione e conduzione di laboratori per bambini cercando di sfruttare le mie conoscenze e curiosità in ambito artistico.

Chiara Ieva Educatrice

Sono Chiara, psicologa e fa-volante. Per i bambini e le loro famiglie realizzo progetti di prevenzione e di promozione del benessere. Il mio lavoro mi porta a collaborare con tante realtà diverse; così ho conosciuto MUBA. Il mio cuore batte MUBA perché il Museo continua ad essere un luogo di opportunità dove le idee più creative trovano spazio di realizzazione.

Silvia Altrui Educatrice ed attrice

Sono un’attrice ed educatrice dopo aver conseguito il diploma Socio-Psico-Pedagogico mi sono diplomata all’Accademia dei Filodrammatici di Milano come attrice professionista. Ho partecipato a numerosi spettacoli teatrali. Lavoro con il Teatro di Gianni e Cosetta Colla,lavoro come educatrice alla teatralità e dal 2016 come educatrice al Muba,un luogo speciale che porto nel cuore da quando ho avuto la fortuna di conoscerlo. Da quel giorno il Mio Cuore batte Muba.

Francesca La Terra 
Educatrice

Mi chiamo Francesca e sono un’educatrice museale. Dal 2015 IL MIO CUORE BATTE MUBA e grazie a questo luogo meraviglioso sono riuscita a fare delle mie due grandi passioni, i bambini e il mondo della cultura, il mio lavoro. Ogni giorno è sempre diverso e da ogni esperienza, come da ogni bambino c’è sempre qualcosa di nuovo da imparare.

Veronica Franzosi
 
Educatrice

Il mio cuore batte MUBA perché è scoprire insieme, immaginare, creare, giocare, fare esperienza, crescere, accompagnarci, guidarci, scoprirci. 
Sono educatrice, attrice di teatro e pubblicità, operatrice di teatro sociale. Ho l’emisfero destro del cervello sempre in attività, e una propensione per tutto quello che genera benessere e buone relazioni. 

Alice Cagna Educatrice

Il mio cuore batte MUBA dai tempi dell’università quando ho conosciuto questa particolare realtà in grado di mettere in sinergia cultura ed educazione. Da allora non me ne sono mai andata e sono cresciuta al fianco di persone speciali dando sfogo alle mie passioni e ai miei interessi.

Collaborazioni

MUBA lavora in un sistema di partnership e di condivisione internazionale a garanzia dell’innovatività e del continuo aggiornamento dei progetti. È socio fondatore di Hands on! International – Associazione Europea dei Musei dei Bambini, fa parte di ICOM (International Council of Museums), ECSITE (The European Network of Science Centres and Museums) ed è membro della Rete Nazionale dei Musei dei Bambini.

MUBA collabora con aziende di eccellenza per creare progetti innovativi su misura.
Scopri le ultime proposte!

Sei un’azienda e vuoi saperne di più?

MUBA, in poco tempo è diventato un’istituzione per questa città, un punto di riferimento culturale per tantissime famiglie e un modello di successo sia dal punto di vista pedagogico sia da quello gestionale.
(…)
Non solo Rotonda di via Besana, dunque, ma tanto MUBA in tutta la città, perché non stiamo parlando solo di un museo, ma di una comunità dove le generazioni si incontrano, si scambiano idee, condividono creatività: è proprio questo il patrimonio più prezioso del MUBA che ha saputo contagiare positivamente prima la città e poi il Paese.

Il sindaco di Milano
Beppe Sala

Possiamo aiutarti?

Lascia i tuoi dati e il tuo messaggio e ti risponderemo il prima possibile

Privacy(Required)
This field is for validation purposes and should be left unchanged.

Maturità dell’uomo significa avere ritrovato la serietà che si metteva nel gioco da bambini.
(Friedrich Nietzsche)